Il Ministero dell’Economia ha delineato una riforma fiscale basata sull’abolizione dell’Irap e sulla riformulazione dell’Irpef su 3 sole aliquote (20%, 30% e 40%).
Determinante sarà l’indicazione dei nuovi scaglioni di reddito cui applicare le aliquote sopra indicate.
Ovviamente la vicenda sarà oggetto di successivi decreti attuativi della delega determinati in relazione alle risorse effettivamente disponibili.
Il disegno di legge prevede anche l’incremento di un punto delle aliquote IVA finalizzato a finanziare il probabile minor gettito derivante dalla manovra sull’Irpef, da affiancare al riordino e accorpamento delle attuali agevolazioni.
L’abolizione dell’Irap è prevista dal 2014, determinata parallelamente al percorso di attuazione del federalismo fiscale.

 
Salva Segnala Stampa Esci Home