L’Agenzia delle Entrate ha recentemente spedito a un elevato numero di contribuenti lettere (di vario genere) per verificare l’attendibilità delle dichiarazioni dei redditi. Tali lettere mirano ad ottenere chiarimenti da parte del contribuente, il quale dovrà attivarsi per controllare di aver correttamente adempiuto agli obblighi tributari ed eventualmente ravvedersi integrando la propria dichiarazione.

In particolare le richieste riguardano le dichiarazioni dei redditi relative all’anno 2009, presentate nel 2010.
Il contribuente deve portare la documentazione richiesta, anche in fotocopia, all’Ufficio richiedente relativa a Unico 2010.

La consegna deve avvenire entro 30 giorni.

Il contribuente può fornire chiarimenti in relazione alla documentazione richiesta ma non può più fare ricorso al ravvedimento operoso per superamento dei termini.
Nel caso di mancato invio della documentazione richiesta, l’Ufficio procederà alla rettifica della dichiarazione presentata con la richiesta delle relative imposte, sanzioni e interessi.

In caso di pagamento entro 30 giorni, si applicano le sanzioni ridotte.

Se invece la richiesta di documentazione riguarda richieste che sono mirate ad un accertamento sintetico del reddito, occorre tener presente che lo scopo dell’agenzia delle entrate è quello di monitorare le spese sostenute in relazione al reddito che il soggetto ha dichiarato nel 2010 e al reddito che dichiarerà per l’anno 2011.

Il contribuente, qualora il reddito del 2010 sia molto basso rispetto alle spese sostenute, può effettuare il ravvedimento operoso, versando le relative imposte (oltre alle sanzioni ridotte e agli interessi legali).

Bisogna ricordarsi che si può valutare in anticipo il comportamento per la dichiarazione relativa al 2011, evitando eventuali accertamenti futuri.

In caso di differenza tra reddito dichiarato e spese sostenute, si può essere chiamati a fornire chiarimenti.

Se questi chiarimenti non fossero ritenuti soddisfacenti, l’agenzia delle entrate è obbligata ad attivare la procedura di accertamento con adesione.
 
Salva Segnala Stampa Esci Home